giugno

DIRITTO A UN CIBO SANO.

DIRITTO A UN CIBO SANO.

mese

L’Arma dei Carabinieri veglia instancabilmente anche sulla Salute di tutti i cittadini

Cosa c’è davvero dietro il cibo che mangiamo ogni giorno? Quante volte abbiamo sentito di derrate alimentari avariate o di acque in bottiglia alterate o di farmaci scaduti sequestrati a tutela della nostra Salute dai Carabinieri? Per esempio, quando vengono rinvenute farine in locali affetti da gravi carenze igienico-sanitarie, perfino con escrementi e carcasse di roditori e volatili, alcune volte anche a diretto contatto con le derrate alimentari e, pertanto, con grave pregiudizio per la salute dei consumatori?
Ebbene, i protagonisti sono gli uomini e le donne dei NAS, famoso acronimo che ricomprende i Carabinieri dei Nuclei Antisofisticazioni e Sanità, reparti costituiti nel 1962, momento in cui si prese coscienza della dannosità delle sofisticazioni alimentari, con grande allarme nell’opinione pubblica. Attualmente il Reparto, che ora si chiama Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, dispone sull’intero territorio nazionale di circa 900 unità specializzate, 3 Gruppi Carabinieri per la Tutela della Salute e 38 Nuclei Carabinieri Antisofisticazione e Sanità. I NAS sono uno dei punti di riferimento europei in materia di protezione dell’integrità dei cibi, dei prodotti non alimentari e, soprattutto, dei farmaci (collaborano in tale contesto con il Nucleo Carabinieri AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco), rappresentando un “unicum” nazionale ed europeo.
Le indagini di polizia giudiziaria nel settore delle sofisticazioni alimentari, data la peculiarità degli illeciti che si perseguono, sono condotte con criteri operativi che differiscono sostanzialmente dalle normali tecniche sia per la particolare natura dei settori di azione sia soprattutto per le potenzialità che hanno gli operatori senza scrupoli di realizzare frodi sempre più sottili ed insidiose, attraverso lo sfruttamento delle sofisticate tecnologie applicate nel settore dell’industria alimentare e farmaceutica. Ma l’Arma dei Carabinieri veglia instancabilmente anche sulla Salute di tutti i cittadini.

MENU